logo-CAF-UFFICIALE sfondo-trasparente PNG.png
SSM-rome-logo.png
unipopmi.png
AISCI-Brand-Identity.png

Corso di Formazione Professionale per Operatore della Sicurezza a tutela di Beni e Servizi


 

L'operatore della sicurezza è la figura professionale preposta ad erogare servizi di sicurezza a tutela di beni e persone, in contesti pubblici e privati, attuando strategie di controllo e prevenzione e orientando azioni e comportamenti alla gestione positiva dei conflitti, nell'ambito della propria area di competenza e responsabilità. Il servizio di Portierato tecnico-fiduciario e di Vigilanza Passiva può essere svolto da personale non G.P.G. come indicato nelle disposizioni operative per l'attuazione del Decreto Ministeriale 01.12.2010 n. 269. Il corso si pone come obiettivo quello di formare una figura professionale in grado di svolgere un'importante funzione di ausilio per le aziende commerciali ormai tutte dotate di un organizzazione di vigilanza e controllo.


OBIETTIVI DEL CORSO

Il corso nello specifico mira a formare personale che svolga attività inerenti ai servizi disarmati di sorveglianza, antitaccheggio, monitoraggio diurno e notturno, deterrenza spaccio e deterrenza prostituzione, attività commerciali e Supermercati. La formazione preventiva è un’ottima base di partenza per la richiesta di assunzione presso qualunque Istituto di Vigilanza, agenzia di sicurezza, aziende presso le quali si avrà così modo di presentarsi con una precisa e completa formazione professionale che darà un ottimo vantaggio nelle selezioni rispetto a coloro che si rivolgono a tali strutture presentando domanda di assunzione privi di questa specifica formazione.


METODOLOGIA DEL CORSO

Il percorso formativo è caratterizzata da un percorso logico-cronologico che prevede moduli didattici specialistici interrelati da una fase esperienziale finalizzati all’acquisizione di capacità e competenze tecnico-pratiche in contesti organizzativi ed aziendali pubblici e /o privati. Alla fine del percorso formativo, ciascun partecipante sarà coinvolto in un articolato processo di valutazione delle competenze, mediante esercizi di gruppo, simulazioni di ruolo, relazioni scritte e interviste strutturate.


DESTINATARI

Il requisito minimo per l'accesso al corso possono è la maggiore età e il possesso della licenza di scuola media inferiore ed è disegnato per i giovani che vogliano lavorare nell'ambito della sicurezza, sorveglianza e controllo, sia in luoghi pubblici che privati.

MODALITA’ DI SVOLGIMENTO DEL CORSO

Didattica a distanza

Il percorso prevede una formazione generale suddivisa in moduli didattici a tema e moduli di specializzazione tematica volti all’acquisizione di capacità e competenze tecnico-pratiche in contesti di pubblica e privata sicurezza.

In base alle esigenze formative ed organizzative dell’iniziativa, i responsabili selezioneranno le domande. Al termine del Corso è prevista una valutazione finale, ad ogni partecipante che frequenterà almeno i 2/3 delle lezioni e supererà la valutazione finale verrà consegnato un attestato di frequenza certificato su pergamena. Tale certificazione avvantaggerà, inserita nel proprio curriculum, tutti coloro che vorranno essere assunti all'interno di Istituti di Vigilanza, Agenzie di Sicurezza e di Servizi.

DURATA: Il corso avrà una durata di 30 ore con lezioni a distanza, focus group, esercitazioni pratiche, analisi e studio di casi.

CREDITI FORMATIVI: 15 ECTS rilasciati dalla Swiss School of Management.

DOCENTI: Il Corso si avvarrà della competenza e dell’esperienza di docenti ed esperti provenienti da Università, Forze dell’Ordine, professioni legali e psicologiche.

COSTO: 400 euro.


Moduli Didattici

I - INTRODUZIONE E ORIENTAMENTO

Contenuto: - Contesto organizzativo e ruolo degli operatori della - sicurezza; - Organizzazione e funzionamento degli Istituti di vigilanza (ruoli, processi produttivi, procedure etc.); - Organizzazione e funzionamento degli organi di polizia locale e nazionale e dei rispettivi ambiti di competenza; - La consapevolezza del proprio ruolo professionale e l’orientamento al servizio.


II - LEGISLAZIONE E RIFERIMENTI NORMATIVI DELLA PROFESSIONE

Contenuto:

Le norme T.U.L.P.S e la collaborazione con le FF.OO; - Privacy e security; - Elementi di base di diritto e procedura penale; - Norme Penali e conseguente responsabilità dell’addetto al controllo;


 

Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell’ambiente del lavoro; - Elementi di sicurezza infortunistica stradale e codice della strada.

Durata 5 ore


 

III - ELEMENTI DI PSICOLOGIA SOCIALE E COMPORTAMENTALE

Contenuto:

Principali tecniche di analisi e rilevazione dei bisogni; - La comunicazione verbale e no verbale; - Meccanismi cognitivi relativi ai processi di categorizzazione stereotipo e discriminazione; - Inquadramento fenomeni sociali; - Identificazione e analisi delle situazioni problematiche.

Durata 5 ore

IV - DISPOSIZIONI IN MATERIA DI PREVENZIONE DEGLI INCENDI, DI SALUTE E SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO

Contenuto: - I processi di combustione: gli elementi e gli impianti pericolosi, i piani di emergenza, le strategie e le metodologie di intervento, le procedure di evacuazione, i sistemi di allarme, la segnaletica; - La situazione d’ordinarietà: tecniche e modalità di controllo per la verifica del mantenimento efficiente degli impianti di estinzione degli incendi all’interno dei locali; - La situazione di emergenza: saper rendere operativi i reparti di emergenza, saper fronteggiare le possibili situazioni d’emergenza, la collaborazione con i VVFF; - Norme, disposizioni e procedure sulla sicurezza e igiene sul lavoro; Protocolli di intervento in situazioni di emergenza; Procedure di tutela dell’incolumità delle persone; - Tecniche di regolamentazione dei flussi di pubblico; - Tecniche di verifica dei titoli e del possesso dei requisiti di accesso.

Durata: 5 ore


V - TIPOLOGIE DI VIGILANZA E CONTESTI APPLICATIVI DELLA PROFESSIONE

Contenuto:

La vigilanza di beni e ambiti territoriali; - La vigilanza a tutela di persone; - L’Antitaccheggio; - Sicurezza aeroportuale per operatori esterni;

Durata: 5 ore

VI - TECNICHE INVESTIGATIVE DI BASE, METODOLOGIE E STRUMENTI DELLA PROFESSIONE

Contenuto:

Tecniche di sorveglianza e controllo; - Tecniche di osservazione e analisi del contesto e dell’ambiente; - Tecniche di prelievo presso i clienti dei beni e valori oggetto di vigilanza;

Tipologie e caratteristiche delle dotazioni tecniche per la sicurezza e la vigilanza; - Principali strumenti tecnologici video e audio utilizzati per la sorveglianza.

Durata: 5 ore

 

VII - LA MEDIAZIONE E LA GESTIONE DEI CONFLITTI

Contenuto:

Fondamenti e tecniche di comunicazione interpersonale e dinamiche di gruppo; - Metodologie e tecniche di mediazione; - Principali tecniche e strumenti di gestione dei conflitti; - Tecniche per la concentrazione e l’autocontrollo.

Durata: 4 ore

 

Calendarizzazione delle lezioni:

  • Tre Sabati al mese dalle ore 10:00 alle ore 13:00 e dalle ore 15:00 alle 17:00 ( 5 ore complessive)

  • Tre Domeniche al mese dalle ore 10:00 alle ore 13:00 e dalle ore 15:00 alle 17:00 (5 ore complessive)